Fandom

PadrinoPedia

Luca Brasi

398pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi


Lucabrasi.jpg
Luca Brasi
Informazioni Biografiche
Genere

Maschile

Occhi

Marroni

Capelli

Castano scuro, Grigi

Nascita

-

Morte

Dicembre 1945[1]

Affiliazione

Corleone

Titolo

Soldato

Volto
Premi

Voce di qualità (19 Gennaio 2011)

Guida al Template e alla Struttura



Luca Brasi non temeva la polizia, non temeva la società, non temeva Dio, non temeva l'inferno, non temeva né amava i suoi simili. Ma aveva eletto, aveva scelto, di temere e amare Don Corleone.

- Il Padrino, [fonte]


Luca Brasi è il soldato numero uno dei Corleone.

BiografiaModifica

Don Corleone, sono molto onorato e gratissimo che mi avete voluto invitare allo sposalizio di vostra figlia, e mi auguro che la prima creatura sia masculo e in salute!

- Luca Brasi, [fonte]


Luca Brasi è il più temuto e terribile soldato della famiglia Corleone, noto come uno degli uomini più pericolosi della malavita italo-americana. Chiunque abbia intenzione di fare la guerra a Vito Corleone non può che classificare Brasi come il problema numero uno.

L'ingresso della famigliaModifica

Verso la fine degli anni '20 Luca Brasi, già immischiato nella malavita americana, è conosciuto per essere un uomo violento e terribilmente crudele. La sua vita cambia totalmente quando una notte trascina la levatrice Filomena in una casetta di legno a Long Island City, portandola al cospetto di una donna irlandese in procinto di partorire. Con riluttanza Filomena aiuta la donna durante il parto e consegna il neonato al presunto padre. Luca, però, minacciando di morte la levatrice la obbliga a gettare il nascituro tra le fiamme della caldaia: atto, questo, che Filomena non riuscirà mai a perdonarsi. Qualche giorno più tardi, Luca Brasi assassina la donna e viene arrestato. Spaventata dall'accaduto, Filomena chiede aiuto al generoso Vito Corleone che decide di intervenire. Luca tenta anche il suicidio in cella, cercando di tagliarsi la gola con un pezzo di vetro. La polizia non ha prove e Vito impiega poco a forzare la scarcerazione di Brasi.

Vitoeluca.jpg

Vito Corleone e Luca Brasi.

Vito Corleone, infatti, vede in Luca Brasi una potente risorsa da sfruttare per il bene della famiglia. Filomena intanto vende tutti i suoi beni e torna in Sicilia con il marito, dove lavorerà come domestica.

La leggende di LucaModifica

Vito Corleone riesce a guadagnarsi il rispetto di Luca Brasi, un uomo che si rivela essere la sua arma più potente e letale, nonchè leale. Nel 1931, durante la guerra dell'olio d'oliva, Brasi assassina da solo tutti gli uomini di spicco dell'organizzazione rivale, mettendo fine alle ostilità. Durante la grande guerra del '33, invece, organizza e mette in atto il piano per assassinare i due killer spediti da Al Capone per assassinare Vito Corleone. Dopo averli presi alla stazione, li porta in un magazzino abbandonato dove li lega e li imbavaglia. Fa a pezzi uno dei due, con estrema tranquillità, accorgendosi solo alla fine di come il secondo killer abbia ingerito, in preda agli spasmi della paura, il bavaglio, morendo soffocato.
Durante la pacificazione di New York Luca Brasi si rivela capace di assassinare tutti gli uomini della banda irlandese.
Caratteristica ineguagliabile di Brasi è che riesce a portare a termine pericolosissime missioni tutto da solo, vale a dire senza eventuali testimoni ne potenziali traditori. Una perla rara, nel suo settore.

Il matrimonioModifica

Brasimatrimonio.jpg

Luca Brasi al matrimonio di Connie Corleone.

Al matrimonio tra Connie Corleone e Carlo Rizzi Michael Corleone racconta alla sua fidanzata, Kay Adams, la storia di come Vito Corleone aiutò in passato il famoso cantante Johnny Fontane, proprio con l'aiuto di Luca Brasi. Per convincere un maestro d'orchestra, Les Halley, a rescindere il contratto d'esclusiva con Fontane Vito Corleone gli offrì 10.000 dollari. Il maestro rifiutò. Il giorno dopo Vito tornò da Les Halley. Luca brasi puntò la pistola alla tempia di Les e Vito Corleone gli assicurò che sul quel contratto ci sarebbe stata la sua firma, o le sue cervella. Per soli 100 dollari, il maestro firmò e Johnny Fontane fu libero.

Luca Brasi non si aspetta di essere invitato al matrimonio di Connie, e ne rimane piacevolmente sorpreso. Pensa così a lungo al modo migliore di presentarsi, e opta per salutare privatamente il padrino al quale porge una borsa per la sposa, che come Vito intuisce, contiene più denaro di qualunque altra borsa.

DoppiogiocoModifica

Allarmato dall'astuto Virgil Sollozzo, Vito Corleone chiede a Brasi di fingersi interessato ad una collaborazione con i Tattaglia, in modo da scoprire i piani del turco. Astutamente, Luca si lamenta dei Corleone con una ragazza dei Tattaglia, essendo assiduo frequentatore dei night club di Bruno Tattaglia. Proprio da questo viene infine avvicinato.

La morteModifica

Luca reagí istantaneamente, scivolò dallo sgabello del bar e tentò di divincolarsi. Ma Sollozzo aveva afferrato l'altra mano al polso. Tuttavia, Luca era troppo forte per tutti e due e sarebbe certamente riuscito a liberarsi, ma un terzo uomo uscì dall'ombra dietro di lui e gli passò una sottile corda di seta intorno al collo.

- Il Padrino, [fonte]


Lucagarrotta.jpg

Luca Brasi viene garrottato da un soldato dei Tattaglia.

Luca riesce ad organizzare un incontro con Bruno Tattaglia, al quale si presenta armato e con un giubbotto antiproiettile. Qui farà la conoscenza di Virgil Sollozzo. I due discutono di affari, giungendo ad un accordo: Brasi, per 50.000 dollari contanti passerà ai Tattaglia. Quello di Sollozzo è un mero inganno. Viene aggredito da un soldato dei Tattaglia e garrottato violentemente. Il giubbotto di Brasi verrà recapitato a casa dei Corleone, avvolto in un paio di pesci. Messaggio col quale si intende che Luca Brasi dorme con i pesci.
Lucasleepwithfish.jpg

Riunione durante la quale viene recapitato il giubbetto di Luca. Da sinistra verso destra: Peter Clemenza, Santino Corleone, Michael Corleone (di spalle), Salvatore Tessio e Tom Hagen.

Con il soldato numero uno dei Corleone fuori gioco, Virgil Sollozzo è libero di tentare il suo asso nella manica: l'assassinio di Vito Corleone. Questo evento darà vita alla terribile guerra delle cinque famiglie, che Luca Brasi non vedrà mai.
Michael Corleone sarà fortunato quanto suo padre, Vito. Troverà in Al Neri un nuovo Brasi, terribile e disposto a tutto per la famiglia.

CuriositàModifica

  • Luca Brasi è registrato dall'FBI come SOLDIER Luca Brasi FBI 163432 DECEASED[2].

Origini realiModifica

Luca Brasi potrebbe basarsi sul realmente esistito Willie Moretti.

FontiModifica

Comparse ed ereditàModifica

Film
Boxpadrino1.png Il Padrino parte I: Si
Boxpadrino2.png Il Padrino parte II: No
Boxpadrino3.png Il Padrino parte III: No
Libri
Boxpadrinolibro1.png Il Padrino: Si
Boxsiciliano1.png Il Siciliano: No
Boxritornopadrino.png Il ritorno del Padrino: No
Boxvendettapadrino.png La vendetta del Padrino: No
Predecessore Soldato numero uno dei Corleone Successore
Nessuno Al Neri


Voce legata alla famiglia Corleone
Personaggi di spicco: Vito Corleone; Michael Corleone; Santino Corleone; Vincent Mancini.
--------------------------------------
La Famiglia Corleone opera a New York e nasce agli inizi degli anni '20 grazie a Vito Corleone, Peter Clemenza e Salvatore Tessio. La società di copertura è una ditta di importazione dell'olio d'oliva italiano, ovvero la Genco Pura Olive Oil Company. A fianco di Vito c'è Genco Abbandando, che svolge il ruolo di consigliere e di tramite tra i boss e i capiregime...Continua a leggere

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale